Come superare la tristezza della domenica sera

  • Autore: Marco Valeri
  • Pubblicato il: 14-07-2019
  • Ultima modifica: 11-04-2021
  • Commenti: 0

 

Come superare la tristezza della domenica sera? C'è un unico motivo perché la domenica sera si avverte quella sensazione di ansia, malessere e tristezza ma tranquillo perché ci sono diverse cose da fare per mandare via una volta per tutte questa spiacevole sensazione.

La prima è ripartire da te stesso e sono convinto che alla fine di questo articolo tu avrai gli spunti necessari per farlo e per smettere di sentirti come ti senti in questo momento.

Ormai non è nemmeno più una novità.

La domenica sera, forse già sul tardo pomeriggio se sei a casa, arriva quella sensazione di tristezza, sconforto e forse anche un po' di nervosismo.

Il weekend sta per finire e l'idea di ricominciare una nuova settimana proprio non ti mette di buon'umore.

Magari farai anche fatica ad addormentarmi e questo peserà di più su come ti sentirai il giorno dopo.

E poi la tua settimana ricomincia, arriva il lunedì mattina e vieni letteralmente travolto dagli eventi.

Non hai nemmeno il modo di pensare a te stesso perché c'è sempre qualcosa a cui devi dare la priorità.

Il lavoro.

Lo studio.

La famiglia.

Le scadenze.

Le cose da pagare.

Quell'impegno che rimandi da tempo.

Ti spingi di corsa tra un attività e l'altra con un unico pensiero:

"non vedo l'ora che arrivi venerdì sera, non vedo l'ora che arrivi il weekend".

 

 

Come superare la tristezza la domenica sera

 

E poi non sai bene come e venerdì sera finalmente arriva.

Tra un impegno e l'altro ce l'hai fatta anche questa settimana.

Il weekend è arrivato.

Finalmente hai due giornate per pensare a te stesso.

Finalmente hai la possibilità di concederti del tempo, quello che non hai avuto durante tutta la settimana.

Finalmente puoi fermarti un momento per riposare e per capire cos'è che dev'essere cambiato.

Ma poi è nuovamente domenica sera.

Il tempo è passato così velocemente che fai fatica a ricordare cos'è che hai fatto.

A me succedeva così.

Ti eri ripromesso di penare a te stesso, di fermarti un momento a pensare ed invece è già finito il tuo tempo libero.

E' domenica sera e quella sensazione di tristezza torna ad oscurare i tuoi pensieri e la tua mente.

Puoi decidere di prendere un po' di cibo spazzatura per non pensarci.

Puoi uscire con gli amici fino a tardi per lasciare quella sensazione di malessere a casa.

Puoi distrarti con un buon libro o con un film.

Oppure puoi decidere di superare una volta per tutte la tristezza della domenica sera, conosciuta anche come il Sunday Blues.

Torre della Televisione di Berlino in Germania
Photo by Christian Lue on Unsplash

 

Come superare il Sunday Blues

 

Ti posso dire che sono state davvero tante le domenica in cui mi sono ritrovato con la sensazione di ansia e tristezza che magari stai provando tu in questo momento.

Mi è poi successo di superarla e poi di ritrovarla durante il mio percorso di vita personale.

Ma una volta che si capisce come superarla è facile lasciarsela alle spalle.

Il motivo per cui ti trovi a percepire questa sensazione di ansia e tristezza la domenica sera è la tua voglia di non ricominciare una nuova settimana.

Il lunedì mattina fa pura solo a chi non sta vivendo la vita che vuole vivere.

E' stato così per me e ne ho parlato in Come cambiare vita a trent'anni un percorso che mi ha portato ad essere per la prima volta soddisfatto di quello che stavo facendo.

Io ci ho messo più di 30 anni a capire che direzione dovevo prendere.

Poi ho scoperto che c'è chi ce ne ha messi più di 40.

Poi successivamente ho incontrato persone che hanno deciso di cambiare vita a 50 o 60 anni.

Così ho fatto mio il motto che l'età non è mai un limite, una frase che mi ripeto spesso e che voglio condividere con te in queste righe.

Qualunque sia la tua età,

qualunque sia la tua situazione,

qualunque cosa stai facendo in questo momento,

se la domenica sera avverti la sensazione di malessere,

di tristezza al solo pensiero che domani è nuovamente lunedì è arrivato il momento di cambiare.

Lo devi fare oggi, adesso, in questo momento.

Credimi che è tutto così facile che finiamo per pensare che sia sempre troppo difficile vivere la vita che vogliamo.

Come prima cosa hai bisogno di decidere cos'è che vuoi cambiare,

cos'è che non ti fa vivere le tue giornate al meglio,

cos'è che ti fa sentire che stai buttando via il tuo tempo,

la tua vita.

Per me era fare un lavoro che non mi piaceva,

che non mi appagava,

che non mi dava alcuna soddisfazione,

che mi faceva vivere lontano dalle persone che amavo.

Ci ho messo un po' a capire che quella non era la vita che volevo.

Ci ho messo un po' a trovare il coraggio di cambiare ma alla fine ce l'ho fatta.

E ti posso dire con tutta la mia sincerità che il vero cambiamento non è arrivato quando sono riuscito a cambiare lavoro.

No.

Il cambiamento è arrivato quando ho deciso che lo avrei fatto.

Così ti invito a prendere in mano un pezzo di carta e una penna e a scrivere da solo con te stesso cos'è che vorresti fare della tua vita.

Si sincerò.

Cos'è che vorresti veramente cambiare?

Cos'è che ti fa sentire quella sensazione ogni domenica sera?

Dov'è che vorresti essere realmente?

Rispondi sinceramente.

Se non sai bene cosa fare nella tua vita scegli una cosa che ti potrebbe piacere ma scegli!

Non abbiamo ancora finito quindi è il caso che tu decida ora e poi continui la lettura di questo articolo.

Per superare la tristezza della domenica sera hai bisogno di riprendere in mano la tua vita.

Per farlo hai bisogno di una direzione.

Per me è stata quella di cambiare lavoro ma non è stata una cosa immediata.

Per trovare il lavoro che amavo mi sono dovuto rimettere a studiare a più di trent'anni.

Ma il cambiamento è arrivato proprio quando ho preso questa decisione.

E sarà così anche per te.

E dopo aver deciso è il momento di passare all'azione.

Da oggi devi trovare almeno un'ora al giorno, tutti i giorni, per lavorare al tuo cambiamento.

Per molte attività può sembrare troppo poco ma non è così.

Un'ora al giorno ti darà la possibilità di cominciare a mettere le basi per la tua nuova vita.

Sarà la tua decisione che avrà un effetto domino che non hai nemmeno idea, sarà quell'energia che ti permetterà di cambiare tutte le cose, di essere finalmente felice, anche la domenica sera perché saprai che il lunedì tornerai a vivere una vita che hai scelto.

Da cosa nasce cosa e per te sarà così grazie alla tua ora al giorno.

Non c'è bisogno di diventare il numero uno, basta solo fare nella propria vita quello che più si ama.

Io diversi anni fa scelsi che avrei cambiato lavoro.

Lavoravo in cucina, a Londra, con degli orari davvero lunghi e stancanti.

Tuttavia scelsi che avrei cambiato la mia vita.

Mi ero appassionato alla programmazione e scelsi che era quello il lavoro che avrei voluto fare, quello che mi avrebbe reso felice.

Così iniziai a studiare un'ora al giorno, da solo, online, tutti i giorni.

Dato che il mio lavoro prevedeva orari molto instabili per tenere fede alla mia ora di studio quotidiana mi svegliavo un'ora prima ogni mattina, una cosa di cui ho parlato in Cosa fare la mattina.

E' stato un lungo viaggio e alla fine sono riuscito a diventare un Web Developer professionista.

Se ti interessa di sapere tutto il resto della storia ti rimando all'articolo di cui ti parlavo sopra, dal titolo Cambiare vita a 30 anni.

Ma adesso sta a te.

Ora sei tu che devi trovare la tua direzione.

Ora che hai scelto cosa e dove andare non ti resta che metterti al lavoro.

Potresti trovare altri spunti interessanti sull'argomento in Cosa fare nella vita per essere felici.

Darsi una direzione è il modo migliore per vivere al meglio il proprio tempo.

Giorni fa leggevo di una teoria che dice che ogni volta che prendiamo una decisione dobbiamo pensare ai cambiamenti che questa porterà in tre diverse fasce di tempo:

  • dopo mezzora che si è presa la decisione;
  • dopo un anno;
  • dopo dieci anni.

Un altro bel concetto che ho letto sul blog di Andrea Giuliodori e che trovo molto in tema con chi sta facendo il nostro percorso è quello di "smetterla di guardare il libro" degli altri pensando che siano migliore del nostro.

In questo caso viene usata la parola libro come metafora di vita.

Ognuno del resto ha il proprio percorso.

Oggi sta a te dare una nuova direzione al tuo.

Ti auguro davvero il meglio.

A presto

California in America
Photo by Xan Griffin on Unsplash

 

Sunday Blues significato

 

In questo articolo abbiamo parlato della tristezza della domenica sera e di come superarla.

Si tratta di un argomento abbastanza comune tant'è che gli è stato dato proprio un termine.

Sunday Blues significato: si usa questo termine per definire quella sensazione di ansia e malessere che si avverte solitamente la domenica sera.

Tuttavia la domenica in questo caso può essere relativa.

Per tutti coloro che lavorano su turni si tratta di una sensazione che arriva dopo uno o due giorni di riposo dal lavoro, giusto la sera prima di tornare a lavoro.

C'è anche chi vive questa sensazione già dalla mattina o dal primo pomeriggio.

Dopo questo articolo hai finalmente chiaro del perché ti puoi sentire in questo modo.

Ora sta a te cambiare le cose.

Sarà un bel viaggio il tuo cambiamento.

Sarà una di quelle scelte che prenderai e per la quale ti ringrazierai per il resto della tua vita.

Ricordati che puoi essere tutto quello che vuoi nella vita.

Articolo scritto da

Lascia un commento

*** La tua email non verrà pubblicata ***

Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy di ViaggIn

0 commenti

Privacy Policy