Cosa vedere a Tromsø nel 2024: guida alla Capitale Artica

  • Autore: Marco Valeri
  • Pubblicato il: 01-04-2024
  • Ultima modifica: 01-04-2024
  • Commenti: 0

 

Cosa vedere a Tromsø nel 2024:

  1. L'aurora boreale
  2. Notte polare
  3. Sole di mezzanotte
  4. Il centro storico
  5. La Cattedrale di Tromsø
  6. Polaria
  7. Il porto di Tromsø
  8. Polarmuseet
  9. Il ponte Tromsø
  10. La Cattedrale dell'Artico
  11. La funivia
  12. I forni di Tromsø
  13. Vedere le balene in mare aperto

 

Finalmente sono riuscito a realizzare il mio sogno di visitare Tromsø, un viaggio che mi è stato regalato dalla mia compagna per i miei 40 anni, un'avventura che non dimenticherò mai, nella quale ti consiglio di avventurarti se ami viaggiare.

Siamo stati in questa piccola e piacevole città della Norvegia per 5 giorni, un lasso di tempo che ci ha permesso di vedere tutte le principali attrazioni della città, per le quali una sola giornata va più che bene, nonché incredibili bellezze di questo territorio come l'aurora boreale, nonché le balene e le orche in pieno mare aperto.

Anche in questo viaggio sono riuscito a conoscere tantissime persone del luogo, tra cui anche un sami, i nativi del territorio, e diverse anime che si sono trasferite a vivere e lavorare in Norvegia.

Partiamo insieme per questo nuovo itinerario firmato ViaggIn.

 

 

Cosa vedere a Tromsø nel 2024

 

 

Tra le cose da visitare a Tromsø ci sono senza alcun dubbio questi tre fenomeni naturali che vale la pena di vedere almeno una volta nella vita, l'aurora boreale, la notte polare ed il sole di mezzanotte, queste ultime due parziali in Norvegia ma comunque molto affascinanti.

Partiamo proprio da qui, da questi tre fenomeni che sono visibili solo in alcune aree del mondo tra cui, appunto, la Norvegia.

 

1 - L'aurora boreale

Sono arrivato a Tromsø con una missione davvero importante da portare a termine: vedere l'aurora boreale.

Penso sia l'attrazione più bella di questi luoghi, questo gioco di luci che colora il cielo, quasi come fosse la tela di un pittore che ha deciso di aggiungere diverse sfumature di colore sulle stelle.

Quindi, se hai voglia di andare a visitare Tromsø non posso che suggerirti di farlo nel periodo dell'aurora boreale, che da queste parti si manifesta dal mese di ottobre fino al mese di marzo, cosa di cui abbiamo parlato a ViaggIn nel nostro articolo dal titolo l'Aurora Boreale in Norvegia.

Sono arrivato a Tromsø verso la fine di gennaio, periodo perfetto per vedere questo fenomeno, ma c'è un ma.

Pensavo fosse più facile vedere l'aurora polare, invece dalla città di Tromsø non è per niente scontato per via delle luci della città, nonché per via degli eventi climatici, spesso il cielo è ricoperto dalle nuvole e nevica.

Quindi quello che voglio consigliarti è di prenderti qualche giorno di tempo per andare a caccia dell'aurora polare, se vai a Tromsø per un solo fine settimana rischi di perderti questo magico evento che si manifesta nel cielo.

Ma non è tutto.

Ti consiglio vivamente di prendere parte ad una delle tante escursioni che vengono fatte per andare a caccia dell'aurora boreale.

Ce ne sono davvero tante, come puoi immaginare è un business ben organizzato in tutta la Norvegia.

Io mi sono affidato a Civitatis, con il quale collaboriamo con ViaggIn.

Abbiamo prenotato comodamente online il nostro Tour dell'aurora boreale a Tromsø, cosa che ti suggerisco di fare con anticipo dato che queste escursioni sono molto gettonate e dato che puoi usufruire della cancellazione gratuita fino a 48 ore prima dell'attività.

Pensa che questa escursione ci è piaciuta così tanto che ne volevamo prenotare un'altra ma non siamo riusciti a farlo perché erano tutte piene per tutti i restanti giorni che saremmo rimasti a Tromsø.

Questa esperienza è stata bellissima, ci siamo visti con gli organizzatori verso le otto di sera e siamo partiti con un piccolo pullman, eravamo circa 10 persone inclusa la guida e l'autista.

Siamo usciti fuori Tromsø, ci siamo diretti verso Nord, nevicava parecchio ma siamo riusciti ad arrivare in un luogo dove il cielo era leggermente aperto, potendo così vedere una debole ma affascinante aurora boreale.

Ci siamo fermati in tre diverse zone, nel mezzo del nulla, intorno a noi solo alberi, corsi d'acqua ghiacciati e panorami da fiaba.

Consiglio vivamente di fare queste escursioni con persone del posto, le strade sono piene di neve e richiedono una certa esperienza a chi decide di avventurarsi con un mezzo di trasporto privato.

Dopo aver visto l'aurora boreale, abbiamo acceso un fuoco che ci ha riscaldato dal freddo, abbiamo mangiato marshmallow (ci credi se ti dico che non lo avevo mai mangiato) e poi una zuppa bollente al pomodoro.

È stato bello conoscere queste persone, ho parlato molto con la guida, Katerina, una ragazza di Monaco che si è trasferita in Norvegia con il compagno per vivere una nuova avventura di vita.

Ad un certo punto sono passate un gruppo di renne, è stato davvero emozionante.

Questi animali non sono spaventati dalla presenza degli uomini, anzi si sono avvicinate a noi e l'autista del van gli ha dato qualcosa da mangiare.

È stata la parte più bella del mio viaggio a Tromsø, ti consiglio vivamente di vivere questa esperienza.

Se vuoi conoscere meglio i periodi per l'aurora polare, nonché i luoghi in cui poterla vedere, puoi consultare l'articolo di ViaggIn dal titolo Aurora Boreale nel 2024.

Ma c'è molto altro da vedere, quindi andiamo avanti con il nostro itinerari di viaggio.

Tromso, escursione a caccia dell'aurora boreale
Photo by ViaggIn

 

2 - Notte polare

Il periodo migliore per vedere la città di Tromsø è durante il periodo della notte polare, ovvero quando il sole non sorge mai sopra l'orizzonte.

Come abbiamo anche visto nell'articolo di ViaggIn dal titolo Notte Polare, nella Capitale Artica il sole non sorge mai per diversi mesi, periodo nel quale è anche possibile vedere l'aurora boreale.

A Tromsø questo fenomeno, seppur parziale, dura circa dal mese di novembre fino alla fine di gennaio.

Anche questa è stata un'esperienza speciale che la Norvegia mi ha regalato e spero che tu possa provare le mie stesse emozioni.

In pratica, durante il periodo della notte polare, il sole non supera mai la linea dell'orizzonte.

Durante le mie giornate a Tromsø, era buio tutto il giorno, potevi vedere un po' di luce dalle 10 della mattina fino circa l'ora di pranzo, ma non era giorno pieno, sembrava un'alba che si prolungava per qualche ora per poi lasciar spazio nuovamente a più di 20 ore di buio totale.

È stato davvero particolare, tutte quelle ore di buio mi hanno affascinato ma allo stesso tempo hanno scombussolato il mio corpo: se ero in giro a fare cose il mio cervello rimaneva attivo, come tornavo in albergo mi veniva voglia di dormire.

Ma c'è un altro incantevole fenomeno che prende forma a Tromsø e lo andiamo a scoprire nelle righe che seguono.

La notte polare a Tromsø in Norvegia
Photo by ViaggIn

 

3 - Sole di mezzanotte

Il bello di Tromsø, così come della Norvegia in generale, è che indipendentemente dal periodo in cui arrivi c'è sempre qualcosa di speciale ad aspettarti.

Se passi da queste parti tra il mese di aprile e il mese di agosto, puoi essere accarezzato dal bellissimo sole di mezzanotte.

Di cosa si tratta? In pratica, da aprile ad agosto, il sole non tramonta mai, rimane sempre sopra l'orizzonte.

Ed anche in questo caso ci troviamo davanti ad un fenomeno della natura che merita di essere visto almeno una volta nella vita e Tromsø sembra essere proprio il luogo ideale.

Ho avuto l'occasione di conoscere Andre, un Sami in Norvegia, con il quale ho fatto un'escursione fino a Sommarøy dove abbiamo trovato una bufera di neve.

Andre mi ha raccontato che durante il periodo del sole di mezzanotte, le persone del posto diventano particolarmente attive, capita che si organizzano escursioni a piedi nella natura alle tre del mattino.

Insomma, il sole di mezzanotte è sicuramente un altro fenomeno da prendere in considerazione se si decide di andare a Tromsø.

Il sole di mezzanotte a Tromsø in Norvegia
Photo by ViaggIn

 

4 - Il centro storico

È il momento di farsi avvolgere dall'atmosfera della città.

Dirigiti quindi a via Storgata dove troverai il centro storico di Tromsø.

Cammina per questa lunga via a piedi dove sarai circondato da casette in legno, negozietti e la vita della Capitale Artica, calma, serena ma attiva.

Se, come me, passerai da queste parti durante la notte polare, noterai quante luci decorative ci saranno intorno a te.

Bene, una persona del posto mi ha raccontato che durante il periodo in cui il sole non sorge mai, tutti tendono a tenere le luci accese ed ad aggiungere illuminazioni decorative fuori dalle case e dai negozi.

Questo viene fatto per combattere in qualche modo il lungo inverno norvegese e devo dire che ha un certo fascino.

Tromsø in Norvegia, centro storico
Photo by ViaggIn

 

Tromsø: cosa vedere?

 

 

5 - La Cattedrale di Tromsø

Tromsø non è una città molto grande, si gira comodamente a piedi ma attento alla neve.

Le strade sono ghiacciate ed è facile scivolare.

Continuando a passeggiare per il centro storico, non potrai non notare ad un certo punto la Cattedrale di Tromsø.

Si tratta di una chiesa luterana, a quanto pare quella più a Nord del mondo, che attirerà sicuramente la tua attenzione per via della sua struttura particolare in legno.

L'interno di questo edificio gode di un'incredibile bellezza che è in grado di affascinare i viaggiatori come noi che passano da quelle parti.

Ti consiglio infatti di superare la sua porta e di ammirare la sua bellezza.

Cattedrale di Tromso in Norvegia
Photo by ViaggIn

 

6 - Polaria

Proseguiamo con il nostro itinerario di Tromsø ed arriviamo ad una struttura davvero particolare, Polaria.

La sua affascinante architettura mi ha dato come l'idea di essere davanti agli ultimi pezzi di un gigante domino che durante la caduta finale è stato fermato dal tempo, per rimanere in quella posizione per sempre.

Polaria è l'acquario di Tromsø, conosciuto come quello più a Nord del mondo, utilizzato dagli scienziati per studiare il mare e le sue creature, nonché aperto al pubblico.

Acquario Polaria a Tromso in Norvegia
Photo by Dana Andreea Gheorghe on Unsplash

 

7 - Il porto di Tromsø

A due passi da Polaria potrai entrare nel porto di Tromsø, altro punto di riferimento della città.

Da questo punto potrai notare panorami davvero incantevoli che affacciano sul mare, con le imponenti montagne che spuntano dall'acqua, le case di legno colorate ai lati e un grande ponte che presto attraverseremo per raggiungere la Cattedrale dell'Artico.

Ma godiamoci ancora qualche momento al porto di Tromsø, facciamo ancora qualche scatto, respiriamo a pieni polmoni l'aria fresca del posto e siamo grati per essere in questo incantevole luogo oggi.

Porto di Tromsø in Norvegia
Photo by ViaggIn

 

Cosa fare a Tromsø

 

 

8 - Polarmuseet

Una delle cose che mi ha colpito di Tromsø è che tutto funziona ed è ben organizzato nonostante il clima ostile.

La città mi ha lasciato in mente questa metafora, che è possibile realizzarsi anche in un clima ostile.

Così, con questi pensieri in testa, avevo voglia di conoscere di più della Norvegia, della sua storia, così come della storia della Capitale dell'Artico.

Sono arrivato con questi quesiti a Polarmuseet, un piccolo museo che contiene un'enorme quantità di informazioni, nonché la storia di Tromsø, della Norvegia e delle esplorazioni norvegesi.

Bene, Polarmuseet ha risposto a tutte le mie domande e mi ha fatto scoprire delle cose davvero interessanti su questo luogo.

L'ingresso è a pagamento ma ne vale decisamente la pena di visitare questo luogo conosciuto anche con il nome di Il museo polare di Tromsø.

Museo Polarmuseet di Tromsø in Norvegia
Photo by ViaggIn

 

9 - Il ponte Tromsø

Se la vedi bene dalla mappa, questa cittadina si trova su una piccola isoletta che è collegata alla terraferma da questa bellissima opera architettonica che prende nome di il Ponte di Tromsø.

Puoi prendere uno dei diversi autobus per passare questo ponte e dirigerti alla nostra prossima meta, la Cattedrale dell'Artico.

Ad ogni modo, se vuoi fare delle bellissime foto e goderti un panorama incredibile sulla città e sui fiordi limitrofi, ti consiglio vivamente di attraversarlo a piedi.

Il ponte di Tromsøin Norvegia
Photo by ViaggIn

 

10 - La Cattedrale dell'Artico

Attraversato il ponte di Tromsø arriviamo in questo luogo di culto davvero speciale, l'edificio che mi ha più affascinato in questa piccola città, la Cattedrale dell'Artico, costruita nel 1965, diventata negli anni un simbolo della città.

Questa struttura attira l'attenzione da ogni angolo della città, ma quando ce l'avrai davanti agli occhi resterai ancora più incantato, grazie alla sua forma atipica e alle sue vetrate.

Vederla al calar del sole è ancora più incantevole per via della sua generosa illuminazione che sembra offrirci rifugio al suo interno dalle buie notti norvegesi.

L'ingresso è a pagamento, ti consiglio vivamente di dedicargli del tempo perché la Cattedrale dell'Artico è bella fuori così come dentro.

Ho varcato la sua porta in una fredda sera di gennaio e una volta entrato mi è stato offerto del caffè caldo che mi ha riscaldato.

Mi sono goduto questa bevanda seduto all'interno della cattedrale, in silenzio, assaporando un momento di pace.

La Cattedrale dell'Artico a Tromsø in Norvegia
Photo by ViaggIn

 

11 - La funivia

Durante il tuo soggiorno a Tromsø non potrai non notare una grande montagna all'orizzonte, il monte Storsteinen.

Bene, se vuoi arrivare sulla sua cima, puoi prendere la Fjellheisen, ovvero la funivia di Tromsø, che ti porterà sulla sua cima.

Arrivato sulla vetta c'è un bar ristorante dove potrai prendere qualcosa di caldo o da mangiare.

La vera bellezza di essere sulla cima di questo monte è quella di poter ammirare Tromsø dall'alto.

Se rimarrai lì tutto il giorno, potrai vedere come il panorama cambia sulla città di ora in ora.

Ma non è tutto.

La cima del monte Storsteinen è anche ottima per vedere l'aurora boreale o il sole di mezzanotte.

Io sono passato da queste parti in inverno, ma una persona del posto mi ha detto che in estate, quando non c'è tutta quella neve, è possibile arrivare sulla vetta del monte salendo 1200 gradini di pietra.

Mi sono ripromesso di farlo un giorno, ti farò sapere com'è andata.

Funivia di Tromsø in Norvegia vista dal mare di notte
Photo by ViaggIn

 

12 - I forni di Tromsø

Il 21 gennaio di ogni anno, a Tromsø si festeggia il Soldagen, ovvero il giorno del sole, il primo giorno che la stella madre del sistema solare torna a sorgere dopo il lungo e buio inverno norvegese.

Per noi che siamo di passaggio può sembrare una cosa scontata, ma per le persone del posto, che hanno vissuto per diversi mesi senza vedere la luce del sole, non lo è.

Così, il 21 gennaio gli abitanti di Tromsø amano festeggiare questo evento facendo, ed offrendo molto spesso, dei dolci, si tratta delle classiche bombe italiane ripiene di una crema di vaniglia che da queste parti prendono nome di boller.

Mi sono state offerte in albergo da una ragazza che aveva uno sguardo davvero felice nel sapere che il buio del freddo inverno era ormai alla fine.

Perché ti sto dicendo questo?

Dopo aver fatto davvero tanti viaggi, mi sento di dirti che i luoghi si conoscono anche tramite i sapori ed i piatti tipici del luogo.

Così, a Tromsø ti invito vivamente a provare i forni della città e a mangiare le loro prelibatezze.

Un forno che ti consiglio vivamente è Vervet Bakeri, i loro dolci sono buonissimi così come il caffè.

Un altro posto che mi è piaciuto è stato Kaffebønna AS, qui ho preso un buonissimo cinnamon bun.

Dolci boller, la bombe alla crema che vengono fatte a Tromsø per il Soldagen, ovvero il giorno del sole
Photo by ViaggIn

 

13 - Vedere le balene in mare aperto

Questa è stata un'altra escursione speciale che ho avuto modo di fare nella città di Tromsø e che ti consiglio vivamente.

Dopo l'avventura notturna per vedere l'aurora boreale, questa è la seconda che mi è piaciuta di più.

Una mattina presto, con la mia compagna ci siamo imbarcati su questo catamarano ibrido.

Siamo partiti circa alle 8 della mattina, attraversando la città di Tromsø, superando i fiordi norvegesi fino a raggiungere il mare aperto, dove abbiamo visto le balene e le orche.

L'imbarcazione era davvero comoda, ci siamo seduti, abbiamo fatto colazione e grazie alle sue vetrate ci siamo goduti il panorama mentre bevevamo un caffè.

Finito il caffè, io sono stato praticamente fuori tutto il tempo.

Il catamarano offriva la possibilità di stare all'esterno in modo sicuro, potendo così godere appieno del panorama.

Non ti nego che faceva davvero freddo ma ne è valsa la pena.

Arrivati in pieno mare aperto, i motori sono stati spenti e il catamarano ha cominciato ad andare ad energia elettrica, in modo da non fare rumore e spaventare i pesci che erano intorno a noi.

Siamo stati tutti fuori ad aspettare un po', fino a quando abbiamo visto una grande coda spuntare dall'acqua.

Era una balena ed era più grande del catamarano in cui ero.

Dopo la prima ne sono uscite delle altre, le quali sono state seguite da un gruppo di orche.

È stata un'avventura davvero bella e che ti consiglio vivamente di fare se vuoi vivere Tromsø e la Norvegia in pieno.

Il prezzo di questa escursione non è da poco ma quello che ho pensato è che ero lì in quel momento e che volevo vivere questa esperienza fino in fondo.

Anche qui ho prenotato con Civitatis, servizio che mi ha permesso di organizzare il tutto comodamente online grazie al servizio l'Avvistamento di balene nei fiordi norvegesi, potendo così usufruire della cancellazione gratuita fino a 48 ore prima della partenza.

Considera che il periodo per vedere le balene in Norvegia va dalla fine del mese di ottobre fino alla fine del mese di gennaio, non ti preoccupare che Civitatis organizza le sue escursioni solo quando è possibile vedere questi giganti mammiferi che vivono in mare.

Questa escursione in mare aperto è durata circa 9 ore, il catamarano aveva un bar al suo interno e diversi bagni, quindi il nostro viaggio è stato molto piacevole e comodo.

Anche l'equipaggio è stato una parte importante di questa avventura perché ci ha spiegato molte cose sulla vita marina di quel posto.

Esperienza davvero, ma davvero, consigliata, io e la mia ragazza abbiamo un ricordo speciale di quella giornata.

Balena avvistata nel mare della Norvegia vicino alla città di Tromsø
Photo by ViaggIn

 

Cosa vedere a Tromsø in inverno

 

 

Cosa vedere a Tromsø in inverno:

  1. L'aurora boreale
  2. Notte polare
  3. Il centro storico
  4. La Cattedrale di Tromsø
  5. Polaria
  6. Il porto di Tromsø
  7. Polarmuseet
  8. Il ponte Tromsø
  9. La Cattedrale dell'Artico
  10. La funivia
  11. I forni di Tromsø
  12. Vedere le balene in mare aperto

 

Questa è una lista delle cose che è possibile fare a Tromsø in inverno.

Personalmente, penso che il periodo invernale sia quello più affascinante per via dell'aurora boreale, che come abbiamo visto nella Capitale dell'Artico si manifesta tra il mese di ottobre fino a quello di marzo.

Notte polare vista dal mare che bagna la città di Tromsø
Photo by ViaggIn

 

Cosa vedere a Tromsø in estate

 

 

Cosa vedere a Tromsø in estate:

  1. Sole di mezzanotte
  2. Il centro storico
  3. La Cattedrale di Tromsø
  4. Polaria
  5. Il porto di Tromsø
  6. Polarmuseet
  7. Il ponte Tromsø
  8. La Cattedrale dell'Artico
  9. La funivia
  10. I 1200 gradini per la vetta del monte Storsteinen
  11. I forni di Tromsø

 

Queste sono le attività che sinceramente consiglio a chi ha voglia di visitare Tromsø in estate.

Durante questo periodo dell'anno l'attrazione più particolare è senza alcun dubbio il sole di mezzanotte, che in questa piccola città si manifesta dal 20 aprile al 22 agosto.

Un'altra attività interessante da fare durante il periodo estivo è senza alcun dubbio la scalinata per raggiungere la cima del monte Storsteinen, lunga 1200 gradini, regala panorami incantevoli e si tratta anche di una sfida davvero bella con se stessi.

Edificio a Tromsø in Norvegia dove c'è una grande icona di pac man illuminata di giallo
Photo by ViaggIn

 

Cosa vedere a Tromsø in un giorno

 

 

Cosa visitare a Tromsø in un giorno:

  1. L'aurora boreale (a seconda del periodo dell'anno)
  2. Notte polare (a seconda del periodo dell'anno)
  3. Sole di mezzanotte (a seconda del periodo dell'anno)
  4. Il centro storico
  5. La Cattedrale di Tromsø
  6. Polaria
  7. Il porto di Tromsø
  8. Polarmuseet
  9. Il ponte Tromsø
  10. La Cattedrale dell'Artico
  11. La funivia
  12. I forni di Tromsø
  13. Vedere le balene in mare aperto (a seconda del periodo dell'anno)

 

Un giorno a Tromsø permette di vedere le cose principali di questa piccola città che si gira tranquillamente a piedi.

Tuttavia, penso che un giorno non sia davvero abbastanza per vivere l'essenza della Capitale Artica, non c'è abbastanza tempo per inseguire l'aurora boreale, nonché per capire il sole di mezzanotte, la notte polare e conoscere le persone del posto.

Porto di Tromsø in Norvegia in pieno giorno
Photo by ViaggIn

 

Dove mangiare a Tromsø?

 

 

In questo paragrafo voglio condividere con te i ristoranti che ho provato a Tromsø.

Sinceramente non ho avuto modo di scoprire molto da questo punto di vista dato che sono stato a Tromsø durante la notte polare e quindi andavo a dormire sempre molto presto, seguendo un'alimentazione con una colazione abbondante ed una cena povera.

 

Asian Healthy Foods

Non sembra nemmeno un ristorante, quasi più un locale che fa cibo a portar via con qualche tavolo per sedersi.

Ad ogni modo, amo la cucina asiatica e ad Asia Healthy Foods ho avuto modo di mangiare ottimo cibo vegetariano senza spendere troppo, consigliato.

 

Suvi

Questo invece è un vero e proprio ristorante, ottimo se vuoi avere una piacevole cena in un luogo di classe.

Piatti raffinati, prezzi un po' sopra la media ma se ti piace questo tipo di cucina ne vale la pena di fare un salto al ristorante Suvi a Tromsø.

 

Tromsø Railstation Pub

Se ti stai chiedendo cosa fare la sera a Tromsø, questo pub potrebbe essere il giusto luogo se fuori fa troppo freddo e vuoi fermarti in un posto accogliente e caratteristico in cui bere una cosa prima di tornare in albergo.

Ho trovato il Tromsø Railstation Pub molto accogliente, le persone del posto davvero piacevoli, e ci ho speso qualche ora quando fuori faceva ormai troppo freddo.

Cattedrale di Tromsø in Norvegia di notte
Photo by ViaggIn

 

Come organizzare un viaggio a Tromsø

 

 

Ho deciso di aggiungere questo paragrafo in cui voglio spiegare come ho organizzato il mio viaggio a Tromsø e rispondere alle domande che abbiamo ricevuto sul profilo Twitter di ViaggIn.

 

Come arrivare a Tromsø?

Come sempre ti consiglio di vedere il miglior volo da dove ti trovi con Google Flights che è uno strumento completamente gratuito.

Io sono partito da Londra, città da cui non c'è il volo diretto per Tromsø, quindi ho dovuto fare scalo a Oslo.

Credo che sia la stessa cosa per la maggior parte dei voli fuori dalla Norvegia, quindi anche se parti dall'Italia è facile che dovrai fare la stessa cosa.

Una volta atterrato all'aeroporto di Tromsø, nonostante la neve e la temperatura di dieci gradi sotto lo zero, ho preso un autobus che in poche fermate mi ha portato nel mio albergo che era in pieno centro.

 

Come prendere i mezzi pubblici a Tromsø?

Io ho girato la città sempre a piedi ma ho dovuto prendere l'autobus dall'aeroporto alla città, così come un'altra volta per superare il ponte di Tromsø.

Purtroppo non è possibile pagare l'autobus con la carta di credito o di debito.

Ad ogni modo, c'è un'applicazione che si chiama Troms Billett, credo sia quella ufficiale perché me l'ha consigliata un autista dell'autobus, che puoi scaricare comodamente sul tuo smartphone e utilizzare ogni volta che ti serve un biglietto per l'autobus.

In alternativa, cosa che ho fatto appena arrivato perché non conoscevo ancora l'applicazione, puoi anche acquistare il biglietto cartaceo alle diverse macchinette che ci sono in diversi punti della città, solitamente vicino alle fermate.

 

Come vestirsi per andare a Tromsø?

Dipende dal periodo dell'anno in cui decidi di visitare la Capitale Artica.

Se, come me, arrivi in pieno inverno, ti consiglio di vestirti pesante.

Prima di partire, io ho acquistato delle scarpe e dei pantaloni da neve.

Avevo già il giaccone pesante al quale ho aggiunto un cappello di lana e dei guanti.

Se stai pianificando di andare in inverno a Tromsø indossa vestiti adatti perché il freddo norvegese non è da sottovalutare.

 

Cosa fare per vedere l'aurora boreale a Tromsø?

L'aurora boreale è un fenomeno naturale, quindi ci vuole un po' di pazienza per vederla perché decide lei quando e dove mostrarsi.

Ad ogni modo, Tromsø è sicuramente la città ideale per vedere questo spettacolo della natura.

Qualche consiglio per vedere l'aurora polare a Tromsø: come prima cosa devi essere da queste parti nel periodo in cui è possibile vederla, ovvero tra il mese di ottobre fino al mese di marzo.

Per passare sotto i giochi di luce nel cielo devi essere in un luogo in cui ci sono meno luci artificiali possibili, quindi è buona cosa uscire fuori dalla città.

Le ore in cui è possibile vedere con più probabilità l'aurora boreale a Tromsø sono quelle notturne.

A quest'ultimo aspetto ci devi aggiungere che il cielo deve essere libero dalle nuvole.

In conclusione, per vedere l'aurora boreale a Tromsø ti consiglio di fermarti per qualche giorno, per essere sicuro di vedere la sua bellezza prima di ripartire.

Io sono stato a Tromsø 5 giorni e sono riuscito a vedere l'aurora boreale il secondo giorno ma grazie ad un'escursione organizzata, perché dentro la città non ho avuto mai modo di vederla.

 

Come visitare Tromsø?

Io ho girato la città sempre a piedi, cosa che ti suggerisco dato che le distanze tra un'attrazione e l'altra non sono grandi.

L'unica cosa che ti consiglio vivamente è che se ti spingi a fare escursioni nelle zone limitrofe, come ad esempio andare a caccia dell'aurora boreale, è meglio prendere parte ad un tour di gruppo con persone esperte del luogo.

Le strade piene di neve e ghiaccio devono essere affrontate da chi le conosce e con tutte le precauzioni possibili.

 

In che periodo andare a Tromsø?

Tromsø è bella da vedere sempre ma ci sono due periodi che possono darti una motivazione in più per arrivare da queste parti.

Da ottobre a marzo, momento dell'anno in cui è possibile vedere l'aurora boreale, nonché vivere la parziale ma intensa notte polare norvegese.

Da aprile ad agosto, periodo dell'anno in cui è possibile essere avvolti dal sole di mezzanotte.

 

Quanti giorni fare a Tromsø?

Io sono stato a Tromsø 5 giorni, periodo che mi ha permesso di vedere tutta la città (che si gira tranquillamente in un giorno), nonché di andare a caccia dell'aurora boreale.

Se vuoi vedere l'aurora boreale ti consiglio di stare nella Capitale Artica almeno una settimana e di prendere parte alle escursioni che ti possono portare a scoprirla nei dintorni della città.

L'aurora boreale durante la notte polare a Tromsø in Norvegia
Photo by Angela Compagnone on Unsplash

Articolo scritto da

Lascia un commento

*** La tua email non verrà pubblicata ***

Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy di ViaggIn

0 commenti