Oman: dove si trova, quando andare e cosa vedere

  • Autore: Marco Valeri
  • Pubblicato il: 31-01-2018
  • Ultima modifica: 04-10-2021
  • Commenti: 0

 

Lo Stato di Oman si trova in Asia ed oggi è una delle mete ambite da molti viaggiatori per diversi morivi, primi tra tutti il fatto che si tratta di un paese estremamente affascinante, dove è possibile scoprire la cultura araba, assaporare il deserto, vedere posti incantati, scoprire spiagge da sogno e perdersi in un paese che ha cambiato tanti viaggiatori.

Nell'itinerario di oggi vediamo:

dove si trova;

come arrivare;

quando andare;

cosa vedere.

 

 

Oman: dove si trova e come arrivare?

 

Dove si trova l'Oman? Come arrivare? L'Oman è uno Stato che si trova in Asia, nella parte sud orientale della penisola arabica.

Immagino che avrai capito a grandi linee, ma se vuoi farti un'idea più precisa con Google Maps non ti resta che vedere dove si trova Oman.

 

Come arrivare a Oman? Per arrivare a Oman prendi come riferimento la Capitale, la città di Mascate, che si raggiunge con tantissimi voli internazionali che atterrano nell'aeroporto principale del paese: l'Aeroporto Internazionale di Mascate.

Cercando i voli dall'Italia per Oman con Google Flights puoi vedere tutte le possibili combinazioni.

Si tratta di un volo abbastanza lungo, 10 ore di viaggio circa, che dall'Italia prevedono nella maggior parte dei casi uno scalo.

Per questo motivo è bene prendersi il giusto tempo per vedere il paese, calcolando che il giorno in cui si va e quello in cui si rientra si perdono interamente per il viaggio.

Mascate si trova sulla costa ed è ottima sia come base (ha praticamente tutto) sia come punto di partenza per le tante attrazioni che offre questo Stato.

 

Che documenti servono per andare ad Oman: in base ai recenti accordi tra Unione Europa e lo Stato di Oman i cittadini dell'UE possono entrare in questo paese esibendo solo la Carta d'Identità.

Alla frontiera viene rilasciato un visto turistico che ti permetterà di girare per non più di 30 giorni in tutto il territorio.

Personalmente ti consiglio di partire con il passaporto, documento molto più comodo per viaggiare, soprattutto verso mete che sono lontane dal Vecchio Continente.

Se vuoi rimanere per più di 30 giorno in questo paese devi recarti all'Ambasciata Italiana in Oman, ufficio che puoi contattare per qualsiasi problema.

Adesso vediamo in quale periodo dell'anno è preferibile andare in questo paese.

La città di Muscat ad Oman
Photo by Muhammad Shoaib on Unsplash

 

Oman quando andare?

 

Quando andare in Oman? Il periodo migliore per visitare l'Oman è quello che va da ottobre ad aprile.

Data la sua posizione geografica, l'Oman è un paese che ha un clima molto particolare, definito tropicale-arido.

Nel periodo estivo (momento sconsigliato per visitare questo territorio) le temperature oscillano tra i 35 e i 45 grandi, con una percezione di 60 grandi per via dell'assenza di piogge.

Va bene la ricerca del caldo ma qui si esagera.

L'inverno invece è un momento in cui il clima è mite e per questo motivo Oman è diventata una meta per chi vuole sfuggire dal freddo dei mesi invernali.

Se stai pensando di farci un viaggio devi sapere che il periodo consigliato è quello che va dalla metà di ottobre fino ai primi giorni del mese di marzo: in questo periodo dell'anno difficilmente piove ed è possibile godere di un caldo piacevole lungo la spiaggia, come vediamo nel prossimo paragrafo.

Come itinerario per un viaggio a gennaio, ad esempio, Oman è davvero unico, dato che si passa dal freddo europeo al caldo del Golfo di Oman con qualche ora di volo.

Insomma, Oman è senza alcun dubbio una delle più belle mete in cui andare in vacanza quest'anno.

Stato dell'Oman
Photo by Katerina Kerdi on Unsplash

 

Oman cosa vedere?

 

Oman: cosa vedere oggi? Oman si presta molto ai viaggiatori di tutto il mondo dato che dall'inizio del nuovo secolo la sua economia sta investendo molto nel turismo.

Non pensare che ci si reca in un posto solo per vedere restare lungo la spiaggia a prendere il sole.

Devi sapere che tante persone hanno fatto questo ragionamento ma poi le attrazioni del paese le hanno spinte a girare in lungo e in largo: mare, deserto, delfini, tartarughe, moschee, riserve naturali, cittadine caratteristiche, Oman è veramente un territorio da scoprire, quindi prepara la macchina fotografica.

 

La Capitale Mascate è tra le principali città che ti voglio consigliare, dove puoi scoprire i colori della cultura araba, i loro sapori, i prodotti artigianali del posto ed avere lungo la costa una bellissima spiaggia.

Muscat è la base perfetta per questo viaggio o almeno per iniziarlo.

All'interno della città trovi tante strutture turistiche che possono ospitarti e guidarti lungo questo viaggio.

Sempre a Mascate trovi tanti bei mercati caratteristici del posto: devi sapere che in questo luogo le persone amano, per cultura, trattare per ogni cosa, quindi non sentirti in difetto se chiedi uno sconto sul prezzo di un prodotto che vuoi acquistare.

Girando per i mercati e i negozi del posto ti renderai conto che sono tanti i prodotti artigianali e del posto che vorrai portare a casa, quindi non partire con la valigia troppo piena.

 

La Grande Moschea (costruita alla fine degli anni Novanta) sarà una delle tappe fondamentali del tuo viaggio.

 

Il mare e le spiagge di Oman sono sicuramente tra i suoi punti forti, nonché quei due fattori che spinge ogni anno tantissimi viaggiatori in questa direzione.

La città di Mascate è ricca di bellissime spiagge. Se ci si vuole spostare è possibile raggiungere la famosa Spiaggia bianca, conosciuta in tutto lo Stato per i suoi colori e la sua acqua cristallina.

Sempre da Mascate ci sono molti viaggi organizzati in barca che ti permetteranno di andare a vedere i delfini lungo la costa.

 

Il Deserto di Wahiba si trova a Oman ed è assolutamente da vedere. Dalla Capitale si trovano molti viaggi organizzati verso il deserto che viene percorso da potenti jeep: non ti avventurare da solo perché potrebbe essere pericoloso se non sei pratico ed esperto.

Se non hai mai visto il deserto rimarrai sorpreso di quanta bellezza racchiude: lunghe dune, cammelli, beduini e la notte che cala su Wahiba ti lasceranno un ricordo indimenticabile.

Da Muscat se si scende lungo la costa, direzione Nord, si arriva alla Riserva Naturale di Ras Al Jinz, conosciuta come la Riserva delle Tartarughe Verdi, una specie animale purtroppo in via d'estinzione che viene protetta in questa riserva marina, che potrai avere il piacere di ammirare.

 

I Monti Hajar sono le classiche montagne che si formano nelle zone desertiche, anch'esse meritano la tua attenzione.

 

Sinkhole è un'altra delle attrazioni dell'Oman, si tratta di una conca chiusa che spunta nel deserto, dove al suo interno ci si può rinfrescare nelle sue acque cristalline.

 

Conclusione

Se sei pronto a partire preparati ad una delle esperienze più belle della tua vita, preparati a vedere un paese davvero meraviglioso.

Non mi resta che augurarti buon viaggio.

A presto!

Deserto a Muscat nello Stato dello Oman
Photo by Giorgio Parravicini on Unsplash

Articolo scritto da

Lascia un commento

*** La tua email non verrà pubblicata ***

Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy di ViaggIn

0 commenti

Privacy Policy