Spazio Schengen: cos’è, elenco paesi e significato

  • Autore: Marco Valeri
  • Pubblicato il: 07-12-2020
  • Ultima modifica: 07-12-2022
  • Commenti: 0

 

Che cos'è lo Spazio Schengen? Lo spazio Schengen, conosciuto anche come area Schengen o zona Schengen, è un'area composta da 26 Stati europei che in base ad un accordo internazionale, Tratto di Schengen, hanno creato un'unica frontiera esterna dove sono previsti i controlli, lasciando la libertà di movimento, una volta dentro l'area Schengen, nei 26 paesi, come fossero un unico paese.

Da anni ViaggIn si occupa di informare le persone che si mettono in viaggio e in questa guida ti voglio spiegare quando e come puoi muoverti liberamente nei paesi che fanno parte dell'area Schengen.

Infatti l'Italia fa parte di questa zona e questo significa che i cittadini italiani, i cittadini europei e i cittadini extracomunitari residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno, possono muoversi liberamente per questi 26 paesi senza essere soggetti ad alcun controllo in ingresso.

Inoltre, i cittadini italiani possono muoversi nell'area Schengen semplicemente con la carta d'identità valida per l'espatrio e questo è un fattore che spinge moli turisti a scegliere di viaggiare in quest'area.

Scopriamo allora quali sono i 26 paesi che fanno parte dell'area Schengen.

 

 

Spazio Schengen: cos'è?

 

 

Cos'è lo Spazio Schengen? Lo Spazio Schengen, conosciuto anche come Area Schengen o Zona Schengen, è un'area composta da 26 diversi paesi europei che, in base al Trattato di Schengen, hanno abolito i controlli sulle persone alle loro frontiere, quest'ultime sostituite con un'unica frontiera esterna.

Si tratta di un territorio dove è garantita la libera circolazione delle persone, quindi chi viaggia nell'area Schengen è come se viaggiasse in un unico paese, ha un controllo in ingresso quando arriva nel primo paese Schengen e successivamente può entrare nei restanti paesi senza ulteriori controlli tra una frontiera e l'altra.

Il Trattato di Schengen è stato stipulato nella città Francese di Schengen, di cui appunto prende nome, in diverse tappe:

  • Accordo di Schengen del 14 giugno del 1985 dagli Stati del Benelux, della Germania e dalla Francia;
  • Convenzione di applicazione dell'Accordo di Schengen del 19 giugno 1990;
  • Convenzione di applicazione dell'Accordo di Schengen da parte dell'Italia, della Spagna, del Portogallo, della Grecia, dell'Austria, della Danimarca, della Finlandia e della Svezia;
  • le decisioni del Comitato esecutivo e del Gruppo centrale.

 

Visto Schengen: a seguito del Trattato di Schengen è nato anche il visto Schengen che permette di viaggiare nello spazio Schengen liberamente come vedremo nei paragrafi che seguono.

Bandiera dell'Unione Europea
Photo by Markus Spiske on Unsplash

 

Spazio Schengen elenco paesi

 

 

Spazio Schengen elenco paesi: i paesi che fanno parte dell'area Schengen sono:

Paese
Austria
Belgio
Danimarca
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Islanda
Italia
Lettonia
Liechtenstein
Lituania
Lussemburgo
Malta
Norvegia
Paesi Bassi
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Slovenia
Spagna
Svezia
Svizzera
Slovacchia
Ungheria

 

Spazio Schengen Stati

Tutti gli Stati che fanno parte dell'area Schengen sono i paesi aderenti al Trattato di Schengen, nato nel 1985 con il nome di Accordo di Schengen e successivamente diventato la Convenzione di Schengen nel 1990.

Vediamo più nel dettaglio cosa significa.

 

Spazio Schengen significato

 

 

Che significa Spazio Schengen? Il significato di spazio Schengen si trova dietro il fine della Convenzione di Schengen del 1990, ovvero creare un territorio composto da diversi paesi in cui è garantita la libera circolazione.

Quindi quando si pensa a come funziona lo spazio Schengen bisogna fare riferimento al fatto che i paesi che ne fanno parte creano un confine esterno nel quale si è soggetti a controlli in ingresso, lasciando successivamente la libertà di muoversi liberamente nell'area Schengen, ovvero nel territorio dei 26 paesi che oggi ne fanno parte.

Ad esempio, un cittadino americano che arriva in Italia dall'America sarà soggetto ai controlli di frontiera perché arriva da un paese extra-Schengen. Una volta in Italia, questo cittadino americano potrà andare con il visto Schengen negli altri paesi che fanno parte di questa zona.

Ad esempio potrà passare parte della sua vacanza in Italia e parte della sua vacanza in Francia perché in possesso di un visto Schengen.

La stessa cosa vale per i cittadini italiani.

Infatti, se un cittadino italiano decide di andare nel Regno Unito, che non fa parte dell'area Schengen, sarà soggetto ai controlli in ingresso.

Se, invece, un cittadino italiano si reca in Germania, che è un paese dell'area Schengen, non sarà soggetto ai controlli in ingresso se arriva dall'Italia o da un altro dei paesi Schengen.

Ma non solo.

I cittadini italiani possono muoversi all'interno dell'area Schengen semplicemente con la Carta d'Identità valida per l'espatrio.

 

Spazio Schengen paesi aderenti

I paesi aderenti allo spazio Schengen sono, quindi, tutti i paesi che hanno ratificato questo accordo.

Ad oggi sono 22 paesi dell'Unione Europea più 4 paesi extra europei quali Islanda, Norvegia, Svizzera e Liechtenstein.

Anche Cipro, Croazia, Romania e Bulgaria hanno sottoscritto la Convenzione di Schengen ma al momento non è ancora in vigore in questi paesi.

 

Qual è lo spazio Schengen

La zona Schengen è il territorio dei 26 paesi che ne fanno parte i quali formano un unico grande paese con un'unica frontiera esterna.

 

Spazio Schengen chiusura

Ogni Stato che ha aderito alla Convenzione di Schengen può sospendere quest'ultima in modo temporaneo per determinati motivi.

 

Visto Schengen

 

 

Il visto Schengen è un documento necessario per viaggiare nell'area Schengen e che deve essere richiesto da cittadini che fanno parte dei paesi non-Schengen anche se per alcune nazionalità ci sono delle eccezioni.

Il visto Schengen dev'essere sempre richiesto presso il Consolato o l'Ambasciata del paese Schengen in cui si intende andare presso il paese in cui si è residenti.

Mi spiego meglio con un esempio.

Se un cittadino cubano vuole andare in Italia, che è un paese Schengen, deve richiedere all'Ambasciata o al Consolato italiano a Cuba il visto Schengen.

Una volta in Italia, il cittadino cubano sarà libero di muoversi nell'area Schengen perché in possesso di un visto Schengen.

 

Quando dev'essere richiesto il visto Schengen? Il visto Schengen dev'essere richiesto da tutti i cittadini extra-Schengen i cui paesi di provenienza non hanno accordi speciali per entrare nella zona Schengen.

Ad esempio, i cittadini americani possono entrare nell'area Schengen per periodi limitati senza dover richiedere il visto Schengen.

Al contrario, i cittadini ucraini hanno sempre bisogno di richiedere il visto Schengen.

 

Non devono richiedere il visto Schengen:

  • i cittadini italiani;
  • i cittadini degli altri paesi Schengen;
  • i cittadini extra-Schengen con permesso di soggiorno in uno dei paesi dell'area Schengen;
  • i cittadini extra-Schengen di determinati paesi (vedi l'elenco sotto).

 

Per quali motivi si può richiedere il visto Schengen? Il visto Schengen si può richiedere per i seguenti motivi:

  • turismo;
  • con invito fideiussione;
  • affari;
  • studio;
  • lavoro;
  • per ricongiungimento familiare.

Se hai bisogno di fare questo documento, o vuoi saperne di più, ti rimando alla mia guida sul Visto Schengen.

 

Paesi non Schengen e nazionalità che in alcuni casi non hanno bisogno del visto Schengen

Paese
Albania
Andorra
Antigua e Barbuda
Argentina
Australia
Bahamas
Barbados
Bosnia-Erzegovina
Brasile
Brunei
Canada
Cile
Colombia
Corea del Sud
Costa Rica
Croazia
Dominica
El Salvador
Ex-Repubblica Iugoslava di Macedonia (FYROM)
Emirati Arabi Uniti
Giappone
Grenada
Guatemala
Honduras
Hong Kong
Isole Salomone
Israele
Kiribati
Malesia
Macao
Marianne del Nord
Marshall
Mauritius
Messico
Micronesia
Monaco
Montenegro
Nicaragua
Nuova Zelanda
Palau
Panama
Paraguay
Perù
Saint Kitts e Nevis
Samoa
Santa Lucia
Serbia
Seychelles
Singapore
Stati Uniti
St. Vincent e Grenadine
Taiwan
Timor Est
Tonga
Trinidad
Tobago
Tuvalu
Uruguay
Vanatu
Venezuela

 

Paesi non Schengen e nazionalità che hanno sempre bisogno del visto Schengen

Paese
Afghanistan
Algeria
Angola
Arabia Saudita
Armenia
Autorità Palestinese
Azerbaijan
Bahrein
Bangladesh
Belize
Benin
Bhutan
Bielorussia
Bolivia
Botswana
Burkina Faso
Burundi
Cambogia
Camerun
Capo Verde
Centrafrica
Ciad
Cina
Comore
Congo
Congo (Repubblica Democratica)
Corea del Nord
Costa d'Avorio
Cuba
Dominicana (Repubblica)
Ecuador
Egitto
Eritrea
Etiopia
Fiji
Filippine
Gabon
Gambia
Georgia
Ghana
Giamaica
Gibuti
Giordania
Guinea
Guinea Bissau
Guinea Equatoriale
Guyana
Haiti
India
Indonesia
Iran
Iraq
Kazakistan
Kenia
Kirghizistan
Kosovo
Kuwait
Laos
Lesotho
Libano
Liberia
Libia
Madagascar
Malawi
Maldive
Mali
Marocco
Mauritania
Myanmar
Mongolia
Mozambico
Namibia
Nauru
Nepal
Niger
Nigeria
Oman
Pakistan
Papua-Nuova Guinea
Qatar
Ruanda
Russia
Sao Tomé e Principe
Senegal
Sierra Leone
Siria
Somalia
Sri Lanka
Sud Africa
Sudan
Suriname
Swaziland
Tagikistan
Tanzania
Thailandia
Togo
Tunisia
Turchia
Turkmenistan
Ucraina
Uganda
Uzbekistan
Vietnam
Yemen
Zambia
Zimbabwe

 

Paesi non-Schengen

Albania
Andorra
Antigua e Barbuda
Argentina
Australia
Bahamas
Barbados
Bosnia-Erzegovina
Brasile
Brunei
Canada
Cile
Colombia
Corea del Sud
Costa Rica
Croazia
Dominica
El Salvador
Ex-Repubblica Iugoslava di Macedonia (FYROM)
Emirati Arabi Uniti
Giappone
Grenada
Guatemala
Honduras
Hong Kong
Isole Salomone
Israele
Kiribati
Malesia
Macao
Marianne del Nord
Marshall
Mauritius
Messico
Micronesia
Monaco
Montenegro
Nicaragua
Nuova Zelanda
Palau
Panama
Paraguay
Perù
Saint Kitts e Nevis
Samoa
Santa Lucia
Serbia
Seychelles
Singapore
Stati Uniti
St. Vincent e Grenadine
Taiwan
Timor Est
Tonga
Trinidad
Tobago
Tuvalu
Uruguay
Vanatu
Venezuela
Paese
Afghanistan
Algeria
Angola
Arabia Saudita
Armenia
Autorità Palestinese
Azerbaijan
Bahrein
Bangladesh
Belize
Benin
Bhutan
Bielorussia
Bolivia
Botswana
Burkina Faso
Burundi
Cambogia
Camerun
Capo Verde
Centrafrica
Ciad
Cina
Comore
Congo
Congo (Repubblica Democratica)
Corea del Nord
Costa d'Avorio
Cuba
Dominicana (Repubblica)
Ecuador
Egitto
Eritrea
Etiopia
Fiji
Filippine
Gabon
Gambia
Georgia
Ghana
Giamaica
Gibuti
Giordania
Guinea
Guinea Bissau
Guinea Equatoriale
Guyana
Haiti
India
Indonesia
Iran
Iraq
Kazakistan
Kenia
Kirghizistan
Kosovo
Kuwait
Laos
Lesotho
Libano
Liberia
Libia
Madagascar
Malawi
Maldive
Mali
Marocco
Mauritania
Myanmar
Mongolia
Mozambico
Namibia
Nauru
Nepal
Niger
Nigeria
Oman
Pakistan
Papua-Nuova Guinea
Qatar
Ruanda
Russia
Sao Tomé e Principe
Senegal
Sierra Leone
Siria
Somalia
Sri Lanka
Sud Africa
Sudan
Suriname
Swaziland
Tagikistan
Tanzania
Thailandia
Togo
Tunisia
Turchia
Turkmenistan
Ucraina
Uganda
Uzbekistan
Vietnam
Yemen
Zambia
Zimbabwe
  • Categoria:

Articolo scritto da

Lascia un commento

*** La tua email non verrà pubblicata ***

Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy di ViaggIn

0 commenti