Voli per Londra e Regno Unito ripristinati dal Governo

  • Autore: Marco Valeri
  • Pubblicato il: 21-12-2020
  • Ultima modifica: 19-01-2021
  • Commenti: 0

 

Voli per Londra e Regno Unito ripristinati: il 23 dicembre 2020 il Governo Italiano ha ripristinato i voli per il Regno Unito con delle restrizioni e regole che devono essere osservate prima della partenza e all'arrivo.

Dopo il blocco dei voli da e per il Regno Unito che era arrivato in data 20 dicembre 2020 a seguito di un'ordinanza del Ministero della Salute, per via della nuova variante del Coronavirus, i voli sono stati ripristinati.

Una buona notizia per tutti i cittadini italiani residenti all'estero che hanno necessità di tornare in Italia o nel Regno Unito.

Infatti la decisione del Governo, seppur legittima data la paura legata a questo nuovo ceppo del covid-19, aveva creato diversi problemi a chi stava viaggiando.

La nuova ordinanza prevede la possibilità di volare dal Regno Unito per l'Italia ma con tampone alla partenza, all'arrivo e con isolamento fiduciario indipendentemente dall'esito del tampone.

 

 

Voli per Londra ripristinati dal Governo Italiano

 

L'Ordinanza del 9 gennaio 2021 rimarrà valida fino al 5 marzo 2021, è possibile volare dal Regno Unito all'Italia ma solo per casi di assoluta necessità e seguendo delle restrizioni molto rigide.

Possono infatti rientrare in Italia dal Regno Unito:

  • le persone che hanno soggiornato o hanno transitato nel Regno Unito purché queste abbiamo la residenza anagrafica in Italia;
  • le persone che hanno un motivo di assoluta necessità, che andrà dichiarato tramite l'autodichiarazione.

Se vuoi leggere gli ultimi aggiornamenti legati agli spostamenti in Italia e all'estero, consulta la guida di ViaggIn Coronavirus e Viaggi.

 

Spostamenti dal Regno Unito all'Italia

E' da tenere in assoluta considerazione che le persone appartenenti alle categorie di cui sopra, fino al 5 marzo 2021 per rientrare in Italia devono:

  • avere l'esito negativo di un test effettuato nelle 72 ore prima l'ingresso in Italia (tampone molecolare o antigenico);
  • sottoporsi ad un secondo test al momento dell'arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine (tampone molecolare o antigenico, per saperne di più vedi Test per il Coronavirus gratuito in aeroporto). Dove non possibile quest'ultima opzione bisognerà sottoporsi ad un test entro le 48 dall'ingresso presso la ASL di riferimento;
  • sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario per 14 giorni, previa comunicazione alla ASL di riferimento indipendentemente dall'esito del test effettuato all'arrivo.

 

Spostamenti dall'Italia al Regno Unito

Fino al 5 marzo 2021, gli spostamenti dall'Italia verso il Regno Unito saranno trattati con l'Ordinanza del 9 gennaio 2021 che è stata estesa fino al 5 marzo 2021 dal DPCM del 14 gennaio 2021:

  • gli spostamenti per il Regno Unito sono consentiti, fino al 5 marzo 2021 solo per motivi eccezionali da dichiarare mediante autocertificazione, quali:
    • esigenze lavorative;
    • motivi di salute;
    • motivi di studio;
    • assoluta urgenza;
    • rientro presso il proprio domicilio.

Per l'ingresso nel Regno Unito hai bisogno di:

 

Questo è il nuovo protocollo che l'Italia ha deciso di adottare a seguito della nuova variante del Coronavirus.

British Airways terminal
Photo by Francois Van on Unsplash

 

Voli per Londra e Regno Unito bloccati: cosa fare?

 

I voli tra Italia sono stati ripristinati il 23 dicembre 2020. In caso di cancellazione o blocco ecco alcuni consiglio utili da seguire.

 

In caso di emergenza contatta il Consolato Italiano o del Governo Britannico

Se hai urgenza di rientrare in Italia da Londra o dal Regno Unito, oppure di andare in UK dal paese in cui ti trovi, mettiti in contatto con l'Ambasciata Italiana a Londra o con l'Ambasciata Britannica.

Fai presente la tua situazione e spiega le motivazioni per cui dovresti tornare il prima possibile a Londra o in UK.

 

Opta per uno scalo se proprio necessario

Come ti dicevo nel paragrafo sopra, mettiti in viaggio solo se necessario, è importante per la tua salute e per quella degli altri.

Essere coordinati e responsabili è l'unico modo per sconfiggere il coronavirus.

Tuttavia considera che alcuni paesi non hanno ancora cancellato i voli da e per Londra, nonché per il Regno Unito.

In questo caso tieni in considerazione l'idea di fare uno scalo in un paese dove i voli per il Regno Unito sono ancora disponibili.

Google Flights ti può aiutare in questa ricerca dato che ti suggerisce tutte le tratte da una città ad un'altra, anche in quelle in cui è previso uno scalo.

 

Rientro dei connazionali dall'estero

Se riesci a metterti in viaggio tieni in considerazione le leggi vigenti per il rientro dei connazionali dall'estero che prevedono:

  1. nessuna limitazione;
  2. obbligo di autocertificazione;
  3. obbligo di quarantena;
  4. obbligo di tampone del coronavirus all’arrivo.

 

Prima di prenotare contatta la compagnia con cui devi volare

Ho visto che diverse compagnie aeree non hanno aggiornato i propri siti, dove è ancora possibile prenotare un volo per Londra o per il Regno Unito.

Prima di farlo contatta la compagnia aerea ed assicurati che il tuo volo non venga cancellato da qui a breve.

 

Assicura il tuo volo

Se prenoti un volo, assicurati che sia rimborsabile oppure assicuralo dato che siamo in un momento in cui leggi e regolamenti cambiano molto velocemente, come abbiamo visto nel caso dei voli per Londra che sono stati cancellati.

 

Sei solo all'estero?

Se sei solo all'estero ed hai bisogno di supporto contatta il tuo medico di famiglia e chiedi a lui consiglio.

Se sei nel Regno Unito tieni presente che il Governo Britannico ha messo a disposizione diverse risorse per i cittadini che hanno bisogno di assistenza psicologica durante il Coronavirus.

Utilizza comunque la tecnologia, sentiti con i tuoi cari e con gli amici con una video chiamata.

Prendi in considerazione di passare le feste con una persona che fa parte della tua bubble, ovvero con le persone con cui ti è consentito stare o con cui sei a contatto tutti i giorni per lavoro, magari con collega di lavoro, magari un vicino di casa.

 

Sii sereno

Sii sereno.

Stiamo vivendo tutti un disagio, chi più chi meno.

E' il prezzo da pagare per questa pandemia mondiale.

Non è colpa di nessuno.

Qualunque sia il disagio che stai vivendo ti invito ad essere sereno, prima o poi tutto questo finirà e noi terneremo ad essere liberi di viaggiare e di abbracciare i nostri cari.

La statua di Churchill a Londra
Photo by Kristina G. on Unsplash

 

Voli per Londra e Regno Unito sospesi con la nuova ordinanza

 

Il 20 dicembre 2020 con un'ordinanza sull'ingresso in Italia del Ministro della Salute italiano Roberto Speranza, aveva messo nero su bianco le restrizioni tra Italia e Regno Unito, ovvero:

  • interdice il traffico aereo dal Regno Unito e Irlanda del Nord;
  • viete il transito e l'ingresso nel territorio italiano delle persone che 14 giorni prima al 20 dicembre sono state nel Regno Unito o in Irlanda del Nord;
  • prevede la comunicazione immediata al Dipartimento di prevenzione sanitaria competente per il territorio da parte di tutti coloro che nei 14 giorni precedenti al 20 dicembre hanno soggiornato nel Regno Unito e in Irlanda del Nord.

3 giorni dopo, il 23 dicembre 2020, il Ministero della Salute ha ripristinato i voli tra Italia e Regno Unito, per maggiori informazioni vedi il primo paragrafo di questo articolo.

Le ultime notizie evidenziano che l'Unione Europea sta cercando un protocollo per gestire gli spostamenti da e per il Regno Unito, e questo potrebbe ripristinare i voli tra UE e UK a breve.

Per quanto riguarda l'Italia, i voli tra i due paesi sono stati ripristinati con l'Ordinanza del 9 gennaio 2021 che è stata estesa fino al 5 marzo 2021.

Bandiera del Regno Unito
Photo by James Giddins on Unsplash

Articolo scritto da

Lascia un commento

*** La tua email non verrà pubblicata ***

Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy di ViaggIn

0 commenti

Privacy Policy